Il giorno della battaglia – II° edizione

E’ una sensazione fantastica costruirsi una giornata indimenticabile con le proprie mani.

Saremo stati ottocentomila. O almeno così sembrava. Anche se qualcuno ha suggerito un più realistico più di cinquecento.

Bravi quelli con le divise coordinate, brave le pischelle che menano più di quanto t’aspetti, bravi quelli che sono venuti cor pancione, bravi i fighter con i cuscini a cuorefioresolepaperaeccetera,bravi quelli in pigiama e in vestaglia…
Bravissimi quelli col cuscino mastodontico – per me quest’anno hanno vinto loro!
Per di più, erano quelli che, armati di scopa, sono rimasti fino all’ultimo a raccogliere le piume incastrate fra i san pietrini. Eroici.

Ovviamente – bravissimi tutti.
E grazie grazie grazie.

Quest’edizione è stata ancora migliore della prima, non possiamo smettere ora.
Ci si vede l’anno prossimo.

Matan

p.s. Mandateci le foto e i filmati! Nella colonna di destra aggiorneremo i link man mano che ci vengono segnalati. Inseriremo sul blog i più gagliardi.
p.p.s. Per qualsiasi sfogo o per offrire o pretendere scuse dagli altri Pillow Fighter, lasciate pure un commento.

Annunci

26 commenti

Archiviato in roman pillow fight cuscinate II edizione trastevere 22

26 risposte a “Il giorno della battaglia – II° edizione

  1. Gaia

    E’ stato stupendo,un’emozione meravigliosa anche se io alle 6 e 20 già nn ce la facevo più e mi sn andata a mettere bella bella seduta sulla fontana =D cmq mi sn innamorataa!peccato k ci siamo”menati”un pò e poi me lo sn perso =( sigh
    cmq meraviglioso,già nn vedo l’ora della prossima!

  2. Lillo

    Bellobellobello! mi sono divertito e sfiancato fino alla fine! 😀
    Unica pecca un tipo con un cuscino ad alta densita molecolare che ha lasciato me e un mio amico stunned per 3 round…:P

    Non vedo l’ora di tornare l’anno prossimo…questa volta con i rinforzi! 😀

    grazie a tutti!

  3. Gaia

    Cerco disperatamente la foto di una ragazza di schiena con jeans, maglietta rosa chiaro e capelli raccolti e un’altra con due ragazze (una mora e una castana) che mangiano un gelato: chiunque le trovi per il web, me lo può segnalare? Grazie.

    E grazie a tutti per la magnifica serata che abbiamo passato a darcele di santa ragione 😀

  4. Gaia

    Cerco disperatamente la foto di una ragazza di schiena con jeans, maglietta rosa chiaro e capelli raccolti e un’altra di due ragazze (una mora e l’altra castana) che mangiano il gelato.
    Chiunque le trovi in giro per il web o su giornali, me le può segnalare? Grazie.

    E grazie a tutti per la bella serata che abbiamo passato a darcele di santa ragione 😀

  5. bal

    Beh, l’ho scritta da me ma la metto anche qui, dai

    Dall’era glaciale all’era della disoccupazione /
    Esiste un solo pensiero, e l’ho appena scoperto /
    Alcune ragazze fanno a cuscinate meglio di altre /
    Alcune ragazze fanno a cuscinate meglio di altre /
    Alcuni ragazzi di ragazze fanno a cuscinate meglio di altri

  6. Jose

    Vi fanno male i muscoli delle spalle? Apparte che ho avuto difficoltà a svegliarmi stamattina poi c’ho un dolore tremendo vicino al collo.
    Ma i giornali non dicono niente?

  7. Anonymous

    Epico. Punto.

  8. Psyco

    il peggior rapporto Fatica-Risultato che l’uomo abbia mai inventato…tanta fatica e non fare male a nessuno (per fortuna)

    …Romano!torna con il tuo cuscino o sopra di esso!

  9. Jakuza

    Matan, il tipo col cuscinone è un amico mio!!! Suona all’Alpheus questa settimana, lo andiamo a sentire??? 😉

  10. Matan

    Maddai! Lorenzo?

    Avoja – quando? come si chiama il gruppo?

    A mercoledì!

  11. PF2007

    josè, il collo è da buttare!!!

    però che spasso 😀

    posto un link con altre foto ciao

    http://www.flickr.com/photos/7941499@N03/

  12. dede

    ho fatto un link a queso blog su http://roma.uniterre.com
    se ti scoccia cancello tutto!
    ciao Dede

  13. Matan

    @ PF 2007 – aggiungile al gruppo del RPF II°
    E’ qui: http://www.flickr.com/groups/romanpillowfight/

    @ Dede – scoccia!? Maddechè. Merci.

  14. Leonardo de Nardis

    Ragazzi è stato bellissimo, su Crazy Marketiing Blog vi abbiamo fatto un bell’articolo. Vi aspettiamo al 1° Maggio al Circo Massimo.
    😉

  15. il_vile

    il gruppo si chiama eildentroeilfuorieilbox84 e suona giovedì 26 all’Alpheus.

    gratis

    (piccolo spot…ma forse se lo sono meritato…)

    Grande Dio Cuscino!

    è bello pensare che anche la ripulitura fa parte del gioco. ci siamo divertiti. e spero che il cuscinone abbia divertito…

  16. GG

    divertentissimo, ma secondo me c’era meno gente rispetto alla volta scorsa…

    Io ero uno dei sei in camicia da notte della falange.

    Unico appunto sui fighters: c’era uno che andava in mezzo alla mischia col cuscino in una mano ed il casco da motociclista nell’altra. Probabilmente per non farselo rubare, ma era pericolosissimo e non riesco a capire come gli sia venuta in mente anche solo l’idea…
    (http://www.youtube.com/watch?v=Pz9-UGHFsgA il genio appare al minuto e quarantadue secondi di questo video)

  17. Anonymous

    Ma come si fanno a mettere le foto sul sito del pillow fight…?? Ne ho alcune pazzesche….!!
    Comunque è stato grandioso

  18. Matan

    @ GG:
    Mah – secondo me eravamo parecchi di più!
    E, sì, quel tipo l’ho visto pure io…incommentabile.

    @ Anonimo:
    Fatti un’account gratuito su flickr.com! E poi aggiungile al gruppo del RPF – II°. Il link lo trovi nella colonna di destra del blog.

  19. federico

    aho, mi sono innamorato pure io.. ma mica sarà la girl che avevo notato e con la quale ci siamo scambiati qualche cuscinata per poi sparire di nuovo nella folla? 🙂

    bravo bravo bravo l’organizzatore, ce sei piaciuto!

    e COMPLIMENTONI ALLA COMITIVA CON LE MAGLIETTE UGUALI e il nome di battaglia scritto dietro.. I MIEI MITI!

    il mio video lo trovate su youtube, credi sia il primo apparso in rete su questa seconda edizione, fatto un po’ di corsa, non è gran che ma è un contributo!

  20. Ghita

    Uh yessss…

  21. Pmz87

    Bellissimo… cme l’altro anno io ero il tizio con il cuscino martellone che si vede bene su flikr nella foto di gigliegina,nonchè autore di alcune devastanti cariche dal lato con pochi ma fidati “spartani” (300 mi ha fuso la testa)…. ciauz!

  22. Gaia

    Federico può essere ke sei tuuu il ragazzo k ho visto e del quale sn rimasta folgorata *_* xk io gli ho dato qualche cuscinata e poi sn andata in mezzo qnd me lo sn perso..kissà…

  23. Wallace

    Stupendoooo!
    federico, sei tu che ci hai fatto i complimenti per le magliette a fight finito?! 🙂 Grazie (a nome mio e degli altri del gruppo)!
    Complimenti a tutti ragazzi, davvero una giornata indimenticabile! 😀

  24. Michele

    Oggi, oggi vorrei raccontarvi una storia. La storia di un uomo che da schiavo diventa eroe, di un giovane studente proveniente dalla provincia che assurge a comandante di una legione. Quella storia signori parla di me. solo due giorni fa gioivo narrando le mirabolanti vicissitudini di un manipolo di uomini liberi che conquistavano l’Emilia(il pillow fight a bologna di sabato), ma oggi, sono qui a raccontare tutt’altro. Un’impresa di smisurate proporzioni. L’uomo che da solo affrontò sull’arido suolo Trasteverino, una moltitudine di barbari genti romane. Nel primo pomeriggio del giorno di ieri un messaggero al galoppo mi avverte che il fronte della battaglia si era spostato a sud verso Roma e un’ora prima del tramonto avrebbero suonato la carica a Piazza Santa Maria in Trastavere. E’ qui che combattiamo, è qui che loro moriranno. Prendo il coraggio a due mani e mi preparo alla battaglia. Metto in borsa lo stretto necessario: Fazzoletti portafoglio e la mia arma: il CUSCINO ROSSO. Scruto l’orizzonte in cerca di un segnale di buon auspicio. Noto solo un’aereo diretto a Ciampino. Le 17:00: sono pronto. Vado. Il sentiero è impervio, scomodo. Turisti mi si parano davanti a migliaia. Non posso distrarmi. non oggi.
    Alle 17:50 ci sono. E’ il momento. Slaccio la tracolla come se togliessi la sicura alla fondina.La apro. Estraggo la custodia degli occhiali e li ripongo in fretta. Alcuni dei barbari già intonano urli della carica. Sfodero la mia arma. Mi chino a terra, assaggio i sampietrini per farmi un’idea di ciò che mi aspetta. Prima che la battaglia sia finita il mondo saprà che uno tenne testa a molti. Già volano i primi fendenti. Esito un attimo. Mi butto. L’aria è rarefatta, il sole attraversa la piazza. Moltitudini di avvoltoi e giornalisti curiosi affollano la fontana centrale per assistere alla carneficina. La mia forza non risiede nalla potenza con cui assesto i fendenti sui crani dei miei namici, ma la capacità di usare il mio braccio per schivare i colpi nemici. ne ferisco una decina senza rispariamiare nessuno. Ad un tratto vengo ferito alla spalla. Qualche vigliacco dalle retrovie si è buttato nel mezzo per menare alla spalle. Mi giro ferito e dico: “eh no, non si fa”, poi mi accanisco contro di lui con furia ceca. Oltre alle urla straziate dei feriti si odono voci risuonare che dicono: “ma io stavo a scherzà” o “chi è stato??” oppure all’arrotolarsi dei cuscini tra due avversari ” se semo ‘ntrippati!”. Di tanto in tanto partono cariche di una ventina di persone verso l’interno del campo di battaglia. Mi accodo anch’io per sfruttare l’onda d’urto che è devastante. Pochi temerari azzardano la formazione “uno sopra l’altro” ma non sopravvivono più di una trentina di secondi Dopo mezzora è tutto finito. Sono a corto di ossigeno e molto sudato, ma salvo! Qualcuno raccoglie da terra i resti delle armi disperse, qualcuno finisce i feriti. Io preferisco guardare in silenzio la piazza e notare fanciulle. Il giorno sta per finire. La battaglia è vinta. Uso il barlume di energie rimaste per tornare al campo base e diffondere la notizia. Fratelli ciò che facciamo in vita riechegghia per l’etrnità e noi oggi siamo a un passo dalla memoria eterna.

    Troppe cazzate??

  25. Emma

    Io e la mia coinqulina ci siamo innamorate di un ragazzo che non faceva a cuscinate ma intervistava i fighters dopo la battaglia… Magro, moro, con un sorrisone alla mentadent… e in piacevole compagnia della sua fidanzata 😛
    Comunque la battaglia è stata favolosa, ormai è diventato un appuntamneto come il primo maggio!
    Regà però l’anno prossimo andateci piano con le cuscinate sulla testa: fanno male!

  26. Anonymous

    Io e la mia coinqulina ci siamo innamorate di un ragazzo che non faceva a cuscinate ma intervistava i fighters dopo la battaglia… Magro, moro, con un sorrisone alla mentadent… e in piacevole compagnia della sua fidanzata 😛

    Ma è Matan! Dillo che lo hai organizzato solo per rimorchiare ‘sto Pillow Fight…ci vediamo a Londra!

    Carlotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...