Archivi del mese: dicembre 2008

La fine del Roman Pillow Fight?

Il sito ha un nuovo picco di visite e presumo che in tanti siano qui a causa di un’altro evento di Pillow Fight organizzato tramite Facebook al Circo Massimo.

Ancora una volta, non siamo noi ad averlo proposto. Va da se che ognuno è liberissimo di organizzare il cavolo che gli pare, come e quando vuole. Ma lasciateci esprimere alcune perplessità…

Il Roman Pillow Fight organizzato dalla Massa Autonoma per la Terminazione dell’Apatia Nazionale è stato il primo Pillow Fight romano, e si è succeduto in 3 edizioni una più gajarda dell’altra. Ecco 3 ragioni per le quali – a nostro avviso – il RPF è stato un successo:

– L’idea: Siamo stati i primi.  Sì, PRIMA di quella buffonata di film (che si è senza ombra di dubbio rifatto al nostro PF). 

– Il luogo: Piazza Santa Maria in Trastevere non è solo bellissima, è anche raccolta….e, soprattutto, ha una chiesa munita di campana! Il che ci ha permesso di dare il via alle cuscinate senza esporre nessun capo popolo col fisichietto, in pieno stile antigerarchico.

– Il modo: Il primo RPF fu organizzato in epoca pre-faceboocchiana (!) e la voce si sparse via email, poi via radio e – la mattina stessa dell’evento – eravamo sulla prima pagina di repubblica.it! Praticamente, in molti hanno ricevuto l’invito 36-48 ore prima dell’evento. A parte il divertimento di dover decidere in 48 ore se fare una cosa meravigliosamente stupida come prendersi a cuscinate con degli sconosciuti in una piazza di Roma….questo ha anche permesso di tenere bassa l’affluenza! L’anno scorso eravamo circa 500. Secondo noi…è quasi il limite massimo di persone prima che diventi pericoloso.

Che dire…

L’idea era sempre stata di rendere il RPF un appuntamento annuale e così è stato per 3 anni. La terza domenica di Aprile. L’ambizione massima sarebbe stata quella di rendere l’evento talmente permeato nella cultura dei gggiovani da diventare tradizione!

Ma forse – con il nascere di questi altri eventi – questo non sarà possibile. Pazienza. E’ stato gajardo finchè è durato…perchè, onestamente, non so se vale la pena riproporre il Roman Pillow Fight.

Del resto – come insegnano i Queen, i Police ed Er Monnezza – ritirarsi all’apice del successo significa restare nella legenda. (…ve do un attimo pe’ ripijavve…)

Daje sempre e sempre THUMP!

28 commenti

Archiviato in Uncategorized